Senza categoria

#BooktagTuesday! // Reader Problems Booktag

Buongiorno lettori 🙂

Bentornati nella rubrica del martedì, ovvero il #BooktagTuesday in cui ci si diverte a rispondere a domande librose! Oggi ho deciso di portarvi il Reader Problems Booktag, in cui sono taggata su Instagram dalla gentile @lalibreriadellallegria, che ringrazio di cuore.

Cominciamo subito con le domande!

Un Libro, Una Tazza Di The

1. Hai ventimila libri nella tua TBR. Come fai a decidere quale sarà il prossimo libro che leggerai?

Non nego di avere ventimila libri nella mia TBR, sono sempre tantissimi! Ma quando devo scegliere una nuova lettura vado sempre molto ad istinto. Mi piace rilassarmi e pensare in quale tipologia di storia ho voglia di immergermi. Spesso scelgo un libro del tutto diverso dal precedente perché mi piace cambiare sensazioni. Mentre ci sono dei periodi in cui mi fisso su un genere in particolare e mi ci butto a capofitto, leggendo quasi esclusivamente libri simili.


 

2. Sei a metà di un libro e non ti sta piacendo affatto. Lo abbandoni o mantieni il tuo impegno e lo finisci?

Di solito lo abbandono. So che non si dovrebbe fare, ma dopo un po’ mi diventa davvero frustrante leggere e preferisco rimettere il libro sugli scaffali. Tendo sempre a dare un giudizio almeno dopo un centinaio di pagine, per evitare che il mio storcere il naso sia solo dato da un’impressione iniziale. Quando però capisco che tra me e il libro che sto leggendo non potrà mai funzionare, da perfida senza cuore lo rimetto al suo posto!


 

3. Si avvicina la fine dell’anno e tu sei lontana dal raggiungere il tuo obiettivo nella challenge dei libri da leggere di Goodreads. Provi ad accelerare adesso? E come?

Dipende quanto sono lontana dal mio obiettivo. Se si tratta di tre o quattro libri, provo ad accelerare scegliendo dei libri molto brevi dalla mia libreria. Se invece dovessi essere ben lontana dal completare la mia challenge non starei ad ossessionarmi. Leggerei quello di cui ho voglia senza troppi problemi.


 

4. Le cover di una serie che ami hanno uno stile diverso. Come superi questa cosa?

Lo trovo abbastanza fastidioso, perché sono sotto sotto un tantino perfezionista. Però in fondo non è l’estetica che conta, ma il contenuto. Non vado di certo a spendere ulteriori soldi per comprare l’edizione che combacia perfettamente! L’importante per me è poter leggere i libri della serie, anche se sono tutti diversi. Ad esempio la trilogia di Queste Oscure Materie di Pullmann che possiedo ha tutti i volumi diversi. Ma sono già solo contenta a poterla avere in libreria, non mi serve doverla avere uguale a tutti i costi.


 

5. Tutti, ma proprio tutti amano un libro che a te proprio non piace. Con chi condividi le tue impressioni riguardo a quel libro?

Ehm, se sono tutti ma proprio tutti ad amarlo dovrei tenermelo per me? Non saprei, a me piace dare la mia opinione. Senza cadere nell’essere offensivi, di solito spiego le mie ragioni del perché non mi sia piaciuto il libro. Non ho nessuno di specifico con cui parlarne, magari se ne discute su Instagram o su alcuni gruppi di lettura trovando qualcuno che la pensa allo stesso modo. In ogni caso non ne esce mai un dramma!


 

6. Stai leggendo un libro in pubblico e ti viene da piangere. Come ti comporti?

Facile, piango! Non mi imbarazza più di tanto. Di sicuro non mi metto a singhiozzare, quasi fosse una tragedia greca. Ma se mi capita di dover piangiucchiare per un libro che sto leggendo non ci posso fare nulla. L’unica soluzione sono solo i fazzoletti!


7. Il nuovo volume di una serie che segui è appena uscito, ma hai dimenticato del tutto il volume precedente. Come ti comporti? Rileggi il libro precedente? Dai una scorsa alla sinossi su Goodreads? Non leggi di nuovo? Ti limiti a piangere disperatamente?

Non sono solita rileggere i libri, le occasioni di rilettura sono molto rare e riguardano davvero pochi eletti nella mia libreria. Quindi se non ricordo nulla del libro precedente vado a rileggermi la trama o su Goodreads o meglio ancora su Wikipedia, quando si trovano quelle trame lunghissime e spiegate nel dettaglio che sono il terrore per chi non ha ancora letto il libro, ma una gioia immensa per chi deve ricordarsi tutto quello che è successo!


 

8. Non vuoi che nessuno, NESSUNO, prenda in prestito i tuoi libri. Come fai a dire di no alle persone quando ti chiedono in prestito un libro?

Di solito mi invento una sorta di scusa, come ad esempio: “mi dispiace, non presto libri perché ho avuto delle pessime esperienze.”. Un po’ alla non sei tu il problema, sono io. La verità è che ho davvero avuto delle esperienze poco piacevoli, quindi ora presto solo a due persone fidate, il mio ragazzo e la mia migliore amica.


 

9. Blocco del lettore. Nell’ultimo mese hai abbandonato almeno cinque romanzi. Come fai ad uscirne?

Di solito le scelte sono due. A volte provo cominciando un libro di Stephen King, perchè la sua prosa spesso mi incanta talmente tanto che finisco per divorare il libro. Se però il ‘blocco del lettore’ è davvero pesantuccio scelgo sempre libri per ragazzi, spesso molto meno impegnativi e pieni di avventure e divertimento. Essendo letture leggere e di intrattenimento mi aiutano a superare il blocco. Un libro per eccellenza che aiuta sempre è Harry Potter.


 

10. Stanno per uscire moltissimi libri che muori dalla voglia di leggere. Quanti ne compri veramente?

Dipende molto dal periodo e dal mio portafogli. Se sono titoli irresistibili ne compro quanti posso. Altrimenti ragiono bene su quelli che leggerei subito e su quelli che invece andrei a leggere solo dopo un po’ di tempo, e che quindi possono aspettare.


 

11. Dopo aver comprato dei libri che morivi dalla voglia di leggere, quanto devono veramente aspettare sul tuo scaffale prima di essere letti?

Anche qui dipende da me. Andando molto a sentimento quando scelgo il libro da cominciare a leggere, capita a volte che un libro che ho comprato perché lo volevo leggere in quell’esatto momento poi non mi vada più molto quando lo potrei davvero leggere. Quindi ci sono libri che leggo dopo pochissimo tempo e libri invece che prenderanno un po’ di polvere prima di essere scelti.

Un Libro, Una Tazza Di The

Il Booktag è finito. Spero vi siate divertiti e che vi sia piaciuto 🙂

Fatemi sapere le vostre risposte qui sotto, sono curiosa se condividete qualcosa con me!

Io vi mando un grande abbraccio e vi auguro buone letture

Alla prossima!

luna_by_missninni-d9p2m6dLuna Lovebook

5 pensieri riguardo “#BooktagTuesday! // Reader Problems Booktag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...