Narrativa · Recensioni · Senza categoria

Nel Nome della Strega – Le Notti Blu

banner

 

Buongiorno lettori! 🙂

Oggi vi porto la quarta tappa del Blog Tour organizzato dal blog di Annamaria La Contessa Rampante, dal nome Nel Nome della Strega! Come potete intuire, andremo a recensire i dodici libri candidati finalisti al Premio Strega di quest’anno.

Ma che cos’è il Premio Strega?

Il Premio Strega è un premio letterario che viene assegnato annualmente all’autore o autrice di un libro pubblicato in Italia tra il 1º Aprile dell’anno precedente ed il 31 marzo dell’anno in corso. È universalmente riconosciuto come il premio letterario più prestigioso d’Italia, oltre a godere di una consolidata fama in Europa e nel resto del mondo.

Qui di seguito vi lascio il calendario delle scorse e prossime tappe del Blog Tour, così da poter seguire tutti i blog che vi partecipano, anche perché – sorpresa, sorpresa – chi avrà partecipato con più costanza alle tappe del Blog Tour vincerà uno dei dodici libri recensiti! Che state aspettando? 😀

Calendario.png

Ma veniamo a noi! Oggi il romanzo che vi presenterò è…

Un Libro, Una Tazza Di The

LE NOTTI BLU

di CHIARA MARCHELLI

41gYKgTd1bL._SX314_BO1,204,203,200_

  • Copertina flessibile: 236 pagine
  • Editore: Perrone (9 marzo 2017)
  • Collana: Hinc
  • Genere: Narrativa contemporanea
  • Prezzo in negozio: 15,00 euro

TRAMA: Tutti crediamo di conoscere le persone che amiamo: Larissa e Michele si conoscono da una vita, così come pensano di conoscere Mirko, il figlio che lascia gli Stati Uniti, dove è nato, per vivere in Italia e sposare Caterina. Un colpo di fulmine che non hanno mai approvato pienamente. Larissa e Michele sono sposati da oltre trent’anni, vivono a New York, hanno una vita agiata e hanno saputo costruire un rapporto solido, basato sulla cura reciproca, sulle piccole e generose attenzioni e sulle affettuose abitudini della loro quotidianità. “Le notti blu” racconta, come una sorta di lastra a raggi X, il matrimonio di Larissa e Michele e la loro vita che sembra normalissima, se non fosse per un dolore tremendo che accompagna, e regola, le loro esistenze. È una notizia dall’Italia a rompere l’equilibrio che la coppia ha faticosamente costruito.

1480694713627

Il dolore di un uomo è simile all’erosione di una montagna. è un dolore che avanza lentamente, comincia da dentro e lavora piano finché non crolla.

Le Notti Blu ci racconta il dolore sordo di una coppia sposata da ormai trent’anni, occupata ad affrontare una tragedia che va al di là di ciò che può essere accettato, e lo fa con una capacità così naturale da lasciare scossi. Durante la lettura mi sono sentita parte di quel dolore, quasi come se lo avessi provato sulla mia pelle. Sono pagine che sanno di stanchezza, la stanchezza di due adulti che hanno smesso di vivere e hanno cominciato a sopravvivere. Michele e Larissa vanno avanti tramite i piccoli gesti e le consuetudini di chi si ama ormai da tempo, gli unici appigli che non li fanno affondare. Il loro sembra un rapporto inossidabile, che pare resistere nonostante il terribile dolore che ha iniziato a far parte delle loro esistenze. Il romanzo è narrato dal punto di vista di Michele, un padre che ha perso tutto e si pone domande alle quali non ci può essere risposta.

Il loro blando esistere viene nuovamente scosso in una serata qualsiasi. Una chiamata improvvisa porterà Michele e Larissa ad affrontare una realtà che sembra impossibile. Verranno a conoscenza di una realtà che ben si allontana da quella che hanno sempre creduto e dovranno fare i conti con loro stessi per capire se sono pronti a riaprire ferite che ormai da cinque anni cercano di ricucire.

Chiara Marchelli ha saputo conquistarmi dalla prima all’ultima riga. Con una prosa poetica e allo stesso tempo evocativa mi ha saputo tenere incollata alle pagine fino alla fine. Ci si sente pienamente coinvolti nella vicenda, a tratti così invischiati nei sentimenti di Michele e Larissa da farceli propri. è un romanzo che racconta di una perdita che non si può accettare, di un dolore che ci sarà sempre. E quando questa chiamata misteriosa smuoverà la profonda sofferenza dei nostri due protagonisti, si apriranno una serie di interrogativi che cambieranno il rapporto dei due coniugi. Si può dire di conoscere davvero qualcuno? E’ meglio conoscere la verità o ignorare ciò che ormai è stato detto? Michele e Larissa dovranno decidere quale strada prendere e quale delle due può essere la più sopportabile.

Ho davvero apprezzato la capacità dell’autrice di calarsi nei panni di questa coppia di coniugi anziani facendo trasparire i loro sentimenti, le paure e le emozioni. Ognuno è ben delineato e con una personalità propria. Sono personaggi fortemente umani, dei quali sentiamo la sofferenza e ne comprendiamo le scelte.

Mi sento di consigliarvelo se siete in un momento di spensieratezza perché non è un romanzo da prendere alla leggera. Se invece state passando un momento difficile, rimandate la lettura per quando sarete più sereni!

VOTO: 8/10

Un Libro, Una Tazza Di The

Eccoci alla fine lettori!

Spero che questa recensione vi sia piaciuta e sia stata utile 🙂 Io personalmente sono davvero contenta di aver portato qui sul Blog questo romanzo perché a mio parere merita davvero molto e non posso che essere felice della sua candidatura, del tutto meritata, al Premio Strega 2017.

Fatemi come sempre sapere qui sotto nei commenti se lo avete letto e le vostre impressioni, o se avete intenzione di leggerlo in futuro!

Vi lascio anche il link alla tappa successiva del Blog Tour nella quale Twins Book Lovers recensirà per voi  La compagnia delle anime finte di Wanda Marasco. Mi raccomando partecipate numerosi 😀

Io come sempre vi abbraccio e vi auguro buone letture!

Un Libro, Una Tazza Di TheLuna Lovebook

 

Annunci

3 thoughts on “Nel Nome della Strega – Le Notti Blu

  1. Ciao Francesca , come già ti ho detto, appena hai iniziato a postare qualche frase di questo romanzo durante la tua lettura, ne sono rimasta subito affascinata. Così tanto che ero curiosissima di leggere la tua recensione. Ora sono davvero convinta che questo libro faccia per me, perché dove c’é il dolore, quello reale, raccontato e vissuto, ci sono io. Ti ringrazio ancora tantissimo per aver partecipato a “nel nome della Strega” e di averci parlato di questo romanzo così bello ed emozionante. Un abbraccio e a presto 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Grazie a te per avermi contattato per partecipare! Ho scoperto un ottimo romanzo 😊 Sono contenta di averti convinta a leggerlo, una volta finito mi farai sapere come lo hai trovato! Spero ti piacerà la lettura 💜

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...