Classici · Recensioni

Recensione // Anna dai Capelli Rossi (#booksaddictedclub)

IMG-20170917-WA0082

Buongiorno lettori!

Ben approdati alla mia tappa per il Booksaddicted Club, un gruppo di lettura organizzato con la collaborazione di tante simpaticissime ‘colleghe’ bookblogger! Se non sapete di cosa sto parlando, vi lascio alla pagina del blog che vi spiegherà meglio tutto nel dettaglio, basta cliccare QUI.

Come sapete, il tema del mese di settembre è il Back to School. Io ho deciso di portarvi un classico senza età e senza tempo, ovvero Anna dai Capelli Rossi.

Un Libro, Una Tazza Di The

ANNA DAI CAPELLI ROSSI

di Lucy Maud Montgomery

41jGIZ7mDPL._SX318_BO1,204,203,200_

  • Copertina flessibile: 398 pagine
  • Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli (4 novembre 2009)
  • Collana: Ragazzi
  • Genere: Classici
  • Prezzo di copertina: 9,90 euro

LINK AD AMAZONQUI

TRAMA: Anna è un’orfanella adottata per caso, non ha avuto niente dalla vita fino a quando non è stata accolta un po’ fortunosamente alla fattoria di Green Gables. Anche combinando un disastro dopo l’altro, non perde mai il suo buonumore. Grazie alla sua capacità di vedere il mondo con gli occhi delle fantasia, riesce a sopravvivere alle avversità, cambiando per sempre la vita di Matthew e Marilla.

Recensione

Grazie a questo gruppo di lettura ho finalmente deciso di approdare in Canada, alla tenuta Green Gables. Gli alberi riescono a stupire a ogni stagione, il rumore del ruscello riesce a cullare le menti più angustiate e l’aria è sempre frizzante e porta con sé grandi novità. Di sicuro Marilla e Matthew, i proprietari di Green Gables, non si sarebbero mai aspettati così tante novità. Matthew, taciturno ma gran lavoratore, inizia a sentire il bisogno di due braccia in più e spronato dalla sorella Marilla, decide in comune accordo di adottare un orfanello che possa dare una mano nei campi.

Potete immaginare lo stupore di entrambi quando davanti a loro videro apparire una ragazzina tutta pelle e ossa, con i capelli color carota. Senza saperlo, la loro vita aveva già preso a cambiare. Anna Shirley, così si chiama la ragazzina misteriosa, riesce a conquistare fin da subito l’animo di Matthew e pian piano riuscirà a far breccia anche nel cuore della severa Marilla, facendole riscoprire la gioia di una maternità mai vissuta.

Quello che colpisce di più del carattere di Anna è senza dubbio la fervida immaginazione. Sin dal suo arrivo a Green Gables, la capacità di immaginare scenari fantastici e carichi di romanticismo fa si che ogni cosa nel paesaggio si trasformi. Un semplice laghetto diventa il Lago dalle Acque Lucenti, un viale di meli in fiore si trasforma nella Candida via della Gioia.

“Non è meraviglioso pensare a tutte le cose che ci sono da scoprire? Mi fa sentire felice di essere viva, il mondo è così interessante. Non lo sarebbe altrettanto se conoscessimo tutto, non ci sarebbe più spazio per la fantasia”.

Tutto viene esaltato e il lettore si ritrova a guardare il mondo con gli occhi estatici di Anna, che avendo avuto fino a quel momento solo tristezze e povertà dalla vita, riesce a vedere la bellezza nelle più piccole cose, una dote che stupisce tutti coloro che hanno sempre avuto tutto e che hanno dimenticato il valore di ciò che si dà per scontato.

“So, per esperienza personale che, se lo si vuole con forza, si può godere di qualsiasi cosa”.

La sua immaginazione è accompagnata da una divertente parlantina, che rende Anna divertente e unica come personaggio. Appena incontriamo la sua figura lei non fa che chiacchierare e chiacchierare, presa dalla contentezza e dallo stupore. Queste caratteristiche del suo carattere la rendono un personaggio esilarante, spesso accompagnato da goffaggine e che si perde nei suoi pensieri dimenticando spesso di rimettere i piedi per terra.

L’essere cresciuta in un orfanotrofio e in un paio di famiglie troppo numerose che vedevano in lei solo l’utilità di una balia, Anna è dovuta crescere in fretta e risulta essere ben più sveglia e saggia dei suoi coetanei.

“È un gran sollievo poter parlare quando se ne ha voglia e non sentirsi dire che i bambini vanno guardati ma non ascoltati”.

Tra un discorso e l’altro il lettore riesce a leggere tra le righe degli insegnamenti molto importanti per i ragazzi più giovani, ai quali viene a tutti gli effetti proposta la lettura di questo libro. Non per questo non può essere apprezzato anche dagli adulti. Anzi, consiglio più che vivamente la lettura anche a chi è più maturo, perché riesce a farci ricordare l’importanza della fantasia e dell’immaginazione. Ma non solo, Anna dai capelli rossi contiene moltissimi insegnamenti che lo rendono un romanzo di formazione per eccellenza. Oltre alla crescita di Anna, troviamo l’amore per gli amici e soprattutto per la propria famiglia, tema cardine in questo racconto. Riesce a colpire soprattutto per l’affetto senza confini che Anna è in grado di provare verso Marilla e Matthew che, nonostante non siano i suoi veri genitori, entrano a far parte del suo cuore in modo indelebile.

“Marilla, io non sono cambiata, proprio per niente. Sono come un albero che ha rami più grandi e foglie più fitte, ecco. Ma dentro sono sempre la stessa. Non ha importanza dove o quanto cambierò in apparenza; nel cuore sarò sempre la piccola ola Anna che continuerà ad amare te, Matthew e Green Gables con la stessa intensità per tutta la vita”.

Non si riesce a rimanere estranei a questo romanzo, la storia raccontata dall’autrice è così carica di affetto e speranza da rimanerne folgorati. Ogni personaggio presentato è unico, sempre descritto con i propri pregi e difetti, ma mai uguale ad un altro. Leggere Anna dai capelli rossi ci permette di vivere tra le pagine a Green Gables, in un tempo ormai lontano ma così genuino da farci venire nostalgia. Le atmosfere evocative della natura e del paesaggio riescono a emozionare, ricordandoci quanto fosse importante una volta il ciclo delle stagioni e il valore della natura. La trovo in particolare una lettura perfetta per questo periodo dell’anno, ma visto il mio entusiasmo per questo romanzo vi consiglio di leggerlo in qualsiasi momento, per vivere con Anna un’incredibile esperienza di crescita.

VOTO: 10/10

Un Libro, Una Tazza Di The

La recensione termina qui. Spero vi sia piaciuta e soprattutto spero di avervi invogliato a leggere questo classico sorprendente!

Qui di seguito vi lascio il calendario delle prossime tappe del Booksaddicted Club, così potrete seguirci nelle prossime tappe e/o recuperare quelle vecchie 🙂

IMG-20170915-WA0111

Io come sempre vi auguro buone letture e vi mando un abbraccio!

Alla prossima

Un Libro, Una Tazza Di TheLuna Lovebook

Annunci

2 risposte a "Recensione // Anna dai Capelli Rossi (#booksaddictedclub)"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...